Giordano – Andrea Chenier – Un di all azzurro spazio

un di all azzurro spazio pronunciation

Giordano – Andrea Chenier – Un di all azzurro spazio Lyrics

These are the lyrics of Giordano – Andrea Chenier – Un di all azzurro spazio.

Giordano – Andrea Chenier – Un di all azzurro spazio
Audio preview of Giordano – Andrea Chenier – Un di all azzurro spazio

Italian lyrics
Un dì all’azzurro spazio

guardai profondo,

e ai prati colmi di viole,

pioveva loro il sole,

e folgorava d’oro il mondo:

parea la terra un immane tesor,

e a lei serviva di scrigno il firmamento.

Su dalla terra a la mia fronte

veniva una carezza viva, un bacio.

Gridai vinto d’amor:

T’amo tu che mi baci,

divinamente bella, o patria mia!

E volli pien d’amore pregar!

Varcai d’una chiesa la soglia;

là un prete ne le nicchie

dei santi e della Vergine,

accumulava doni

e al sordo orecchio

un tremulo vegliardo

invan chiedeva pane

e invano stendea la mano!

(L’Abate con lui altri abatini

si levano scandalizzati:)

Varcai degli abituri l’uscio;

un uom vi calunniava

bestemmiando il suolo

che l’erario a pena sazia

e contro a Dio scagliava

e contro agli uomini

le lagrime dei figli.

(Tutti si sono arrabbiati contro Chénier.

Gérard solo lo ascolta dal fondo della

serra, agitatissimo. Gli altri fingono

non udirlo.)

In cotanta miseria

la patrizia prole che fa?

(a Maddalena)

Sol l’occhio vostro

esprime umanamente qui

un guardo di pietà,

ond’io guardato ho a voi

si come a un angelo.

E dissi: Ecco la bellezza della vita!

Ma, poi, a le vostre parole,

un novello dolor m’ha colto in pieno petto.

O giovinetta bella,

d’un poeta non disprezzate il detto:

Udite! Non conoscete amor,

amor, divino dono, non lo schernir,

del mondo anima e vita è l’Amor!

Giordano – Andrea Chenier – Un di all azzurro spazio

Giordano – Andrea Chenier – Un di all azzurro spazio Pronunciation

To learn the pronunciation of Giordano – Andrea Chenier – Un di all azzurro spazio, download the audio guide.